SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

KEYWORDS

KEYWORDS

Autori Fabrizio Zanni - Lorenzo Giacomini
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 16x22
Pagine 190
Pubblicazione Maggio 2015 ( Edizione)
ISBN / EAN 8891609182 / 9788891609182
Collana Politecnica

Monumento vuoto sun rovina confine discrimine reef matrice

Concetti e luoghi emblematici dal progetto contemporaneo

Prezzo Online:

14,00 €

11,90 €

Nella contemporaneità l'intreccio tra sapere progettuale e saperi "altri" è così complesso da non poter essere racchiuso in un'opera unica. Esso è costituito da una rete multipla di correlazioni i cui vertici sono "presidiati" da parole chiave, concetti intesi come "operatori teorici" del progetto e della conoscenza in generale. Il sapere contemporaneo, con particolare riguardo a quello architettonico si è inoltre frammentato in una serie di posizioni personali, talvolta espresse in forma di pamphlet, talvolta come raccolta di scritti, raramente come opera teorica "a tutto tondo". L'utilizzo di tali nodi concettuali e la loro correlazione in "nuvole" concettuali si dispiega a partire dalle grandi "mappe" del sapere "enciclopedico", alle tassonomie, e più recentemente alla concezione "ipertestuale" delle conoscenze inaugurata dalla Enciclopedia Einaudi negli anni '70 dello scorso Secolo e, oggi, perseguita dalle Concept Clouds.

I concetti-chiave disciplinari non agiscono più “da soli” ma sono circondati da una sorta di “nuvola” di correlazioni interdisciplinari multiple, disposte su layers differenziati. In alcuni casi una sorta di precipitazione di elementi simbolici e archetipici in specifici punti della struttura urbana e del territorio antropizzato genera veri e propri inviluppi spaziali di concetti o insiemi concettuali.

Fabrizio Zanni è Professore Associato in Progettazione Architettonica presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani. E’ docente del Corso di Dottorato in Progettazione Architettonica, Urbana e degli Interni del Politecnico di Milano. Svolge e coordina ricerche scientifiche, workshops, convegni e seminari di studio presso l’Urban Hybridization (International) Research Group – UHRG di cui è responsabile scientifico, nei campi di ricerca teorica ed applicata: Light Medium Scale Urban Design; Progettazione dei nodi infrastrutturali della rete diffusa; Progetto del rapporto tra infrastrutture viarie e paesaggio; Progetto di architettura alla scala urbana; Processi di ibridazione morfologica e tipologica nella metropoli contemporanea. Ha pubblicato presso Maggioli: Fabrizio Zanni ( a cura di-) Urban Hybridization, 2012; Fabrizio Zanni, ( a cura di-) Abitare la Piega, Milano 2010; Fabrizio Zanni, ( a cura di-) InfraLuoghi, Milano 2010; Massimo Tadi, Fabrizio Zanni, Infrastruttura - Architettura e Progetto, Milano 2009; Il volume F. Zanni (a cura di-) Architettura Progetto Reti è ora disponibile presso Maggioli.it in formato e-book. 

Lorenzo Giacomini è docente di Estetica presso la Scuola di Architettura e Società e presso il Dottorato in Progettazione Architettonica Urbana e degli Interni del Politecnico di Milano. Tra i suoi lavori, Estetica del paesaggio (con M.Venturi Ferriolo ed E.Pesci), Guerini e Associati, Milano 1999; Cosmo e Abisso. Pensiero mitico e filosofia del luogo, Guerini e Associati, Milano 2004; Fenomenologia della verticalità. Immagini e teorie (architettoniche, antropologiche, ontologiche) dell’archetipo spaziale primario, "Magazzino di Filosofia", 2005, vol.17; The Room: la meraviglia dell’inizio. Architettura e archetipo in Louis I. Kahn, "Territorio", 2012, vol.60. Per Maggioli Editore: Post-urbanesimo delle reti (infra)strutturali e simbolismo dei nodi, in F.Zanni (a cura di), Luoghi. Infrastruttura - architettura, 2010; Cliff city: vertigine dell'abitare. Architettura e cosmologia in fuga dalla piattezza, in F.Zanni (a cura di), Abitare la piega. Piegare - incidere - stratificare, 2010; Abitare l'archetipo: paradossi del mito architettonico (Monumenti contemporanei e rovine abitabili), in A.Di Franco, A.Tognon (a cura di), Il progetto della città interrotta, 2011; Oceano ibrido: derive ontologiche, derive archetipiche. Schematismi della ragione impura, in F.Zanni (a cura di), Urban Hybridization, 2012.

Fabrizio Zanni, Parole chiave. Fili d’Arianna nella rete del sapere progettuale contemporaneo; Lorenzo Giacomini, Colonna abitabile. Paradosso dell’abitare e mito dell’origine nel monumento/archetipo di Loos a Chicago; Renato Bocchi, Costruire il vuoto. Dalle sculture spazialiste di Jorge Oteiza all’ar­chitettura del museo della fondazione Oteiza di Saenz de Oiza; Robert Hannah, Giulio Magli, The role of the sun in the foundation of the Roman emperor’s power: architectural aspects; Luigi Coccia, Rovine adriatiche; Andrea Di Franco, Confini; Agostino Magnaghi, Crinale/Discrimine. Citta’ e architetture simmetriche – antimetri­che ; Andreina Maahsen-Milan, Reef City, città fluttuanti. Nuovo e vecchio Mediterraneo; Filippo Moretti, Matrice-curva: la spirale di Marcello D’Olivo a Lignano Pineta tra simbologia archetipica e organicismo

 


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top