SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Diritti di rogito per i Segretari degli enti locali

Diritti di rogito per i Segretari degli enti locali

Autori Amedeo Scarsella
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 168
Pubblicazione Settembre 2018 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891630964 / 9788891630964
Collana Progetto ente locale
Guida operativa all’applicazione della disciplina dopo la Deliberazione Corte dei conti Sez. Autonomie n. 18/2018 • La liquidazione degli arretrati (con schemi di transazione) • I contenziosi in essere e la tassazione separata degli arretrati • Le attuali regole sui diritti di rogito • Il riparto tra Segretari e Vicesegretari • Gli oneri riflessi e l’IRAP

Prezzo Online:

34,00 €

I contrasti interpretativi tra la Corte dei conti ed il giudice ordinario in merito ai Segretari cui spettano i diritti di rogito sono stati finalmente risolti dalla Corte dei conti, Sezione Autonomie che, con la deliberazione n. 18 del 30 luglio 2018, modificando il precedente orientamento espresso con deliberazione n. 21/2015, ha definitivamente chiarito che “i diritti di rogito, nei limiti stabiliti dalla legge, competono ai Segretari comunali di fascia C nonché ai Segretari comunali appartenenti alle fasce professionali A e B, qualora esercitino le loro funzioni presso enti nei quali siano assenti figure dirigenziali”. In questo quadro, il volume dà risposta agli interrogativi in merito a: modalità con le quali chiudere i contenziosi esistenti ed erogare i compensi ai Segretari, non tralasciando il tema della tassazione separata delle somme e del conguaglio relativo all’indennità di risultato per gli anni pregressi; individuazione del soggetto cui gravano gli oneri previdenziali e fiscali da applicare sulle somme da corrispondere per l’attività di rogito; corretta determinazione del limite del quinto dello stipendio in godimento; non applicabilità del limite per il salario accessorio ai diritti di rogito.
Vengono affrontati anche i temi più controversi con riferimento alla disciplina dei Segretari in convenzione, dei Segretari a scavalco o in reggenza, dei Segretari delle unioni di comuni e dei Vicesegretari.

Amedeo Scarsella
Segretario comunale, docente in corsi di formazione ed autore di articoli su riviste specializzate in materia di diritto amministrativo e degli enti locali.

Segnalazioni bibliografiche
› I contratti degli enti locali. Formulario degli atti negoziali con guida tecnica alla redazione, Maurizio Lucca
› Il Codice degli Enti Locali, Riccardo Carpino

Capitolo I - Il d.l. n. 90/2014 e le modifiche alla norma attributiva della potestà rogatoria ai segretari comunali e la disciplina dei compensi connessi a tale attività 
1.1. Le modifiche introdotte con il d.l. n. 90/2014 
1.2. La riforma della norma attributiva della potestà rogatoria ai segretari comunali 
Capitolo II - La deliberazione della Sezione Autonomie n. 21/2015/QMIG e le sentenze contrarie del giudice ordinario 
2.1. Individuazione dei segretari ai quali debbono essere ancora corrisposti i diritti di rogito: la posizione della Corte dei conti nella deliberazione n. 21/2015/QMIG 
2.2. Le decisioni del giudice ordinario in contrasto con la posizione della Corte dei conti: diritti di rogito per i segretari in servizio in enti privi di dirigenza 
2.3. L'obiter dictum della Corte costituzionale nella sentenza n. 75 del 7 aprile 2016 
2.4. Le prime condanne alle spese di lite per le amministrazioni 
2.5. Il primo ricorso collettivo accolto 
Capitolo III - Gli interventi delle sezioni regionali della Corte dei conti dopo il primo pronunciamento della Sez. Autonomie e dopo le pronunce dei giudici del lavoro
3.1. Introduzione
3.2. Nelle sezioni regionali si "aprono" i primi dubbi 
3.3. La Corte dei conti del Friuli-Venezia Giulia solleva innanzi alla sezione plenaria la questione in merito ai diritti di rogito (n. 2 del 1° febbraio 2018)
3.4. La posizione diversa espressa dalla Corte dei conti sezione plenaria del Friuli-Venezia Giulia (n. 15 del 19 marzo 2018) 
3.5. La posizione sorprendente ed isolata della sezione regionale Toscana (n. 6 del 15 febbraio 2018)
Capitolo IV - La sezione Veneto ripropone la questione alla Sezione Autonomie: il cambio di orientamento (deliberazione n. 18/2018/QMIG)
4.1. Le ragioni alla base di un ripensamento da parte della Corte dei conti Sezione Autonomie della deliberazione n. 21/2015 
4.2. La sezione regionale del Veneto rimette nuovamente la questione innanzi alla Sezione Autonomie (delibera n. 192 del 18 giugno 2018) 
4.3. Il revirement della Sezione Autonomie: spettano i diritti di rogito ai segretari operanti in enti privi di dirigenti a prescindere dalla fascia di appartenenza (deliberazione n. 18/2018/QMIG)
Capitolo V - Le problematiche aperte dopo il revirement della Sezione Autonomie
5.1. Il comportamento delle amministrazioni a seguito della deliberazione della Sezione Autonomie n. 21/2015 
5.2. I problemi operativi per gli enti che non hanno liquidato i diritti di rogito dopo la deliberazione n. 21/2015 della Sezione Autonomie 
5.3. La rideterminazione dell'indennità di risultato 
5.4. Il tema della tassazione separata 
5.5. I contenziosi in corso 
Capitolo VI - Le attuali regole sui diritti di rogito 
6.1. Premessa 
6.2. I segretari appartenenti alla fascia professionale "C"
6.3. I segretari appartenenti alle fasce professionali "A" e "B" in enti privi di dirigenti 
6.4. I segretari appartenenti alle fasce professionali "A" e "B" in enti con dirigenti: i dubbi di compatibilità costituzionale della norma 
6.5. I segretari in convenzione 
6.6. I segretari delle unioni di comuni 
6.7. I vicesegretari 
6.8. Il limite del quinto dello stipendio in godimento 
6.9. Segretari a scavalco o in reggenza 
6.10. La ripartizione tra segretario e vicesegretario 
6.11. La tredicesima mensilità 
6.12. La determinazione della "quota" da attribuire ai segretari 
Capitolo VII - IRAP e oneri riflessi
7.1. Anche su IRAP e oneri riflessi esiste il contrasto tra Corte dei conti e giudici ordinari 
7.2. Il tema dell'IRAP 
7.3. Oneri riflessi 
Capitolo VIII - I diritti di rogito non sono soggetti al limite del salario accessorio 
8.1. Il limite al trattamento accessorio del personale 
8.2. L'applicabilità del limite per il salario accessorio ai segretari comunali 
8.3. La non applicabilità del limite per il salario accessorio alle prestazioni specialistiche 
8.4. La non applicabilità del limite per il salario accessorio ai diritti di rogito 
Capitolo IX - Problematiche di compatibilità costituzionale e di coerenza del sistema retributivo dei segretari comunali 
9.1. I dubbi di compatibilità costituzionale della norma 
9.2. La sentenza della Corte costituzionale n. 236 del 10 novembre 2017 riguardante la riduzione degli onorari agli Avvocati dello Stato 
9.3. Riflessioni in tema di coerenza del sistema retributivo dei segretari comunali 
Schemi 
• Schema di determinazione di liquidazione trimestrale dei diritti di rogito per segretari di fascia "A" e "B" in enti privi di dirigenti 
• Schema di transazione in caso di lite pendente per la liquidazione dei diritti di rogito per segretari di fascia "A" e "B" in enti privi di dirigenti 
• Schema di transazione in caso non vi sia lite pendente per la liquidazione dei diritti di rogito per segretari di fascia "A" e "B" in enti privi di dirigenti
Appendice giurisprudenziale 
• Deliberazione Corte dei conti, Sezione Autonomie, 4 giugno 2015 (dep. 24 giugno 2015), n. 21/2015/QMIG 
• Deliberazione Corte dei conti, sezione plenaria del Friuli-Venezia Giulia, 15 marzo 2018 (dep. 19 marzo 2018), n. 15 
• Deliberazione Corte dei conti, sezione Veneto delibera 13 giugno 2018, (dep. 18 giugno 2018), n. 192 
• Deliberazione Corte dei conti, Sezione Autonomie, 30 luglio 2018, (dep. 30 luglio 2018), n. 18 
• Agenzia delle Entrate, risoluzione 13 dicembre 2017, n. 151/E 
• Deliberazione del Consiglio di amministrazione dell'Agenzia autonoma per la gestione dell'Albo dei segretari comunali e provinciali 21 marzo 2007, n. 50 
• Tribunale di Milano, sentenza 18 maggio 2016, n. 1539 
• Tribunale di Monza, sentenza 31 gennaio 2017, n. 46 
• Tribunale di Busto Arsizio, sentenza 8 novembre 2017, n. 438 
• Tribunale di Parma, sentenza 26 ottobre 2017, n. 250 
• Tribunale di Ancona, sentenza 21 febbraio 2018, n. 65 


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top