SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Manuale del risarcimento per il danno alla persona

Manuale del risarcimento per il danno alla persona

Autori Giuseppe Cassano (a cura di)
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 532
Pubblicazione Settembre 2017 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891622235 / 9788891622235
Collana Collana Legale - L'Attualità del diritto

Con software per il calcolo del risarcimento del danno

- Patrimoniale
- Non patrimoniale
- Biologico 
- Morale
- Esistenziale

Aggiornato alla L. 4 agosto 2017,n. 124 (Legge per la concorrenza)

 

Il CD-ROM CONTIENE
- Software per il calcolo del risarcimento del danno alla persona

Prezzo Online:

72,00 €

61,20 €

Spedizione Gratuita

Aggiornata con la cd. Legge sulla Concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124) e la riforma della responsabilità medica (L. 8 marzo 2017, n. 24), la II edizione di questa Guida esplica la disciplina del danno alla persona e fornisce al Professionista gli strumenti conoscitivi e operativi per il riconoscimento, la valutazione e il risarcimento del danno patrimoniale, non patrimoniale, biologico, morale o esistenziale, alla luce della più recente giurisprudenza, di merito e di legittimità.

L’opera esamina non solo gli aspetti generali in materia di responsabilità civile, ma si sofferma anche sui temi di maggiore criticità per le fattispecie più diffuse e più complesse di responsabilità come quella medico-sanitaria, da circolazione stradale, nel rapporti di lavoro e per illeciti endo e esofamiliari.

Il volume raccoglie anche una rassegna delle più significative sentenze, incluse quelle dell'anno in corso, suddivise in base alle più importanti e attuali questioni giurisprudenziali, come ad esempio:
• Come si accerta la responsabilità “ex contractu” in relazione alle obbligazioni assunte con il contratto di patrocinio?
• L’avvocato che fa parte di uno studio legale associato conserva legittimazione attiva nei confronti del proprio cliente?
• Quale la responsabilità del medico ginecologo, cui fiduciariamente una gestante si sia rivolta per accertamenti sulle condizioni della gravidanza e del feto, che non abbia adempiuto correttamente la prestazione, per non avere prescritto l’amniocentesi ed all’esito della gravidanza il feto nasca con una sindrome che quell’accertamento avrebbe potuto svelare, se due mesi dopo quella prestazione la gestante abbia rifiutato di sottoporsi all’amniocentesi presso una struttura ospedaliera in occasione di ulteriori controlli?
• Quale il riparto dell’onere della prova in tema di responsabilità per i danni cagionati da animale?
• Quale la responsabilità dei genitori per il fatto illecito dei figli minori?
• Quale l’operatività del danno non patrimoniale cd. da perdita di una persona cara?
• Quale il rapporto tra invalidità temporanea e invalidità permanente?
• È possibile risarcire il danno parentale da morte sopraggiunta a distanza di quattro anni dal fatto illecito?
• Quale il rapporto tra licenziamento e recesso dal patto di prova?
• Sussiste una responsabilità del sanitario qualora questi, a fronte di una rara, alterazione, rinvii per più dettagliate informazioni la paziente non a uno specialista dell’alterazione stessa, ma a soggetto non maggiormente specializzato?

Novità di questa edizione, il software su Cd-rom allegato al Manuale per il calcolo del risarcimento del danno alla persona, capace elaborare in tempo reale le più articolate e complesse richieste risarcitorie; di facile e intuitivo utilizzo, l'applicativo contiene tutte le tabelle per la liquidazione del danno biologico di uso corrente e costante sul territorio nazionale e consente nell'ipotesi risarcitoria la visualizzazione del danno non patrimoniale da morte e il danno morale collegato alla gravità dell'invalidità.


Giuseppe Cassano, Già Docente di Istituzione di Diritto privato nell’Università LUISS di Roma, è Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche di Roma e Milano della European School of Economics. Studioso dei diritti della personalità, del diritto di famiglia e della responsabilità civile, dirige collane giuridiche per i principali editori giuridici. Ha al suo attivo oltre duecento pubblicazioni incentrate sulle figure emergenti del diritto, con particolare riferimento al nuovo impianto del danno non patrimoniale.

Requisiti minimi hardware e software
- Sistema operativo Windows® 98 o successivi
- Browser Internet
- Programma in grado di editare documenti in formato RTF (es. Microsoft Word)

 

Capitolo I - Illecito e responsabilità civile 
1. Il fatto illecito 
2. Il nesso di causa 
2.1. La causalità omissiva 
3. Concorso di cause e solidarietà 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo II - Il concorso del fatto colposo del danneggiato 
1. Contenuto e limiti dell’art. 1227 c.c. . 
2. L’ipotesi del comma 1 quale corollario del principio della causalità 
3. Ambito oggettivo di operatività dell’art. 1227 c.c. 
4. Ambito soggettivo di operatività dell’art. 1227 c.c. 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo III - La colpa 
1. Illecito civile, penale e amministrativo 
2. Nozione di colpa 
3. Colpa generica e colpa specifica 
4. Illecito omissivo 
5. La colpa grave 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo IV - La colpa del professionista 
1. Una moderna definizione di professionista 
2. Esercizio delle professioni intellettuali 
3. La diligenza del professionista 
4. Operatività dell’art. 2236 c.c.: la limitazione di responsabilità 
5. Inadempimento e perdita del compenso 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo V - La responsabilità dell’avvocato 
1. Avvocato, tra adempimento di doveri e affermazione di responsabilità
2. L’ipotesi di cui all’art. 89 c.p.c. 
3. L’inutile decorso di un termine perentorio 
4. Lo studio legale associato 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo VI - La responsabilità del notaio 
1. La diligenza propria del Notaio 
2. Il dovere di consigliare 
3. L’omesso compimento delle visure catastali 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo VII - La responsabilità del medico e della struttura ospedaliera
1. Il dovere di diligenza 
2. Il recente intervento del Legislatore 
3. Possibili limitazioni di responsabilità 
4. La responsabilità della struttura ospedaliera 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo VIII - La responsabilità del dottore commercialista 
1. La diligenza del dottore commercialista 
2. Le competenze del dottore commercialista 
3. L’inutile decorso di un termine perentorio 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo IX - La responsabilità del professionista tecnico 
1. Realizzazione di un opus 
2. Responsabilità dell’ingegnere 
3. Responsabilità dell’odontotecnico 
4. Responsabilità del farmacista 
5. La responsabilità del provider: Il caso Google Italia c/ Vividown 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo X - Il dolo 
1. Elementi definitori 
2. Responsabilità per denuncia infondata 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XI - La responsabilità oggettiva 
1. La rilevanza delle ipotesi di responsabilità oggettiva 
2. La responsabilità per l’esercizio di attività pericolose ex art. 2050 c.c. 
3. La responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia 
4. La responsabilità per i danni cagionati da animali 
5. Rovina di edificio e responsabilità civile 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XII - Fatto illecito altrui e responsabilità civile 
1. La responsabilità dei genitori per i danni cagionati dal figlio minore 
2. Natura giuridica della responsabilità dei genitori 
3. Rapporti tra il I e il II comma dell’art. 2048 c.c. 
4. L’ipotesi di cui all’art. 2047 c.c. 
5. Prova liberatoria 
6. La responsabilità di padroni e committenti 
7. La responsabilità del proprietario di un autoveicolo 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XIII - Il danno patrimoniale alla persona 
1. Premessa. Riduzione della capacità lavorativa e conseguenze 
2. La casalinga 
3. Il minore 
4. Il lavoratore subordinato 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XIV - Il danno non patrimoniale 
1. L’orientamento della giurisprudenza 
1.1. Il risarcimento del danno non patrimoniale. Il ricorso all’uso delle Tabelle. In particolare la “Tabella per la liquidazione del danno non patrimoniale derivante da lesione all’integrità psico-fisica” 
2. La pronuncia della Cassazione civile, sez. III, 23 gennaio 2014, n. 1361 e delle Sez. Un., 22 luglio 2015, n. 15350 . 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XV - Danno biologico 
1. Ambito operativo 
2. Onere della prova 
3. L’ipotesi delle lesioni subite da un minore 
4. Danno estetico 
5. Danno psichico 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XVI - Danno morale 
1. La lettura costituzionalmente orientata dell’art. 2059 c.c. 
2. Il danno morale e la giurisprudenza 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XVII - Il danno esistenziale 
1. Ambito di operatività 
2. Il danno esistenziale all’indomani delle S.U., 11 novembre 2008, n. 26972 
Questioni giurisprudenziali
PARTE SPECIALE
Capitolo XVIII - Rapporto di lavoro e danno alla persona 
1. Principi generali 
2. Risarcimento del danno da dequalificazione 
3. Risarcimento del danno da demansionamento 
4. Risarcimento del danno alla immagine ed alla professionalità 
5. Risarcimento del danno da trattamento discriminatorio 
6. Il mobbing e i danni risarcibili 
7. Lo stalking occupazionale ed i danni risarcibili 
8. Lo straining e i danni risarcibili 
9. Risarcimento del danno alla salute 
10. Risarcimento del danno da infortunio 
11. Risarcimento del danno da licenziamento 
11.1. Assunti precedentemente al 7\3\15: criteri occupazionali numerici 
11.2. La cd. riforma Fornero 
11.3. Tutela obbligatoria 
11.4. Tutela reale 
11.4.1. Risarcimento del danno da licenziamento discriminatorio 
11.4.2. Risarcimento del danno da licenziamento inefficace 
11.4.3. Risarcimento del danno da licenziamento soggettivamente ingiustificato
11.4.4. Risarcimento del danno da licenziamento oggettivamente ingiustificato
11.4.5. Risarcimento del danno per licenziamento da scarso rendimento 
11.4.6. Risarcimento del danno da licenziamento ingiurioso 
11.4.7. Risarcimento del danno per sopravvenuta inidoneità fisica 
11.4.8. Risarcimento del danno da licenziamento collettivo illegittimo 
11.4.9. Dimissioni estorte e risarcimento 
12. Il cd. Jobs Act e la nuova normativa risarcitoria 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XIX - La responsabilità del medico e della struttura sanitaria alla luce della legge Gelli 
1. Premessa: oggetto dell’indagine e novità della legge n. 24/2017 
2. Il rapporto medico-paziente e la prospettiva del contatto sociale 
2.1. Segue. La prospettiva alla luce della legge Balduzzi 
2.2. Segue. Le nuove prospettive alla luce della legge Gelli 
3. Esempi di condotte mediche colpose alla luce della giurisprudenza 
4. I danni risarcibili alla luce della legge n. 24/2017 
4.1. Risarcimento e terzi 
4.2. Qualche precisazione alla luce della legge Gelli 
5. Accertamento della responsabilità: il nesso di causalità 
5.1. Segue. Le concause naturali ed umane 
5.2. Segue. L’elemento soggettivo 
5.3. Segue. L’onere della prova 
6. Responsabilità medica di equipe 
7. La responsabilità del medico primario 
8. Il rapporto del paziente con la struttura sanitaria: la responsabilità dell’ospedale 
8.1. Segue: la responsabilità della casa di cura 
8.2. Il risarcimento dei danni da responsabilità del medico da richiedere
alla struttura alla luce della legge Gelli 
8.3. L’azione di rivalsa e di responsabilità amministrativa 
8.4. L’azione diretta alla impresa di assicurazione 
8.5. Casi di responsabilità della struttura non dipendenti da errore medico: qualche esempio 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XX - Circolazione stradale e danno alla persona 
1. Responsabilità ex art. 2054 c.c. 
1.1. Ricostruzione delle modalità di un incidente e comportamento dei conducenti 
1.2. Superamento della presunzione di pari responsabilità 
1.3. Danni alla persona successivi alla transazione 
1.4. Prescrizione 
2. Sinistri stradali e procedura di risarcimento diretto 
2.1. La procedura da seguire 
2.2. Doveri dell’assicurazione 
2.3. Ambito oggettivo di operatività 
2.4. Il pagamento della somma offerta
2.5. Le lesioni cd. border line 
2.6. Aspetti processuali 
2.7. I rapporti tra le imprese di assicurazione 
3. Sinistri stradali e procedura tradizionale di risarcimento 
3.1. Condizioni di procedibilità 
3.2. La procedura da seguire 
3.3. L’offerta al danneggiato 
4. Sinistri stradali e stato di bisogno del danneggiato 
4.1. L’intervento del legislatore del 2006, rilievi critici e novità 
4.2. Natura giuridica dell’ordinanza 
5. Sinistri stradali e tutela del terzo trasportato 
5.1. Lettura costituzionalmente orientata dell’art. 141 
5.2. Tutela del terzo trasportato senza cinture di sicurezza 
6. Il Fondo di garanzia per le vittime della strada 
7. Applicazioni giurisprudenziali 
Questioni giurisprudenziali
Capitolo XXI - Rapporti personali ed illeciti a base esistenziale 
1. Introduzione 
2. I doveri dei genitori 
3. Gli atti illeciti commessi dai genitori nei confronti dei figli e responsabilità civile 
4. La responsabilità genitoriale da mancato riconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio 
5. La responsabilità del genitore non affidatario per mancato esercizio del diritto-dovere di visita (la giurisprudenza ante riforma del 2006) 
6. La responsabilità del genitore affidatario che ostacola i rapporti con l’altro genitore (la giurisprudenza ante riforma del 2006) 
7. Inadempienze e violazioni nell’affido condiviso 
8. La responsabilità da riconoscimento non veritiero di paternità. Il disconoscimento della paternità 
9. La responsabilità da procreazione 
10. Violenza sessuale consumata in danno dei figli e responsabilità civile
11. Richiesta infondata di interdizione di un genitore e condanna ex art. 96 c.p.c. . 
Questioni giurisprudenziali
Manuale d’istruzione del software “Calcolo per il risarcimento del danno alla persona”


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top