SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Verso un'estetica del momentaneo

Verso un'estetica del momentaneo

Autori Davide Crippa, Barbara Di Prete
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15x21
Pagine 258
Pubblicazione Luglio 2011 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838760292 / 9788838760297
Collana Politecnica

L'architettura degli interni: dal progetto al "processo"

Prezzo Online:

18,00 €

15,30 €

Attualmente la progettazione architettonica sembra interessata non solo allo spazio e alla forma, ma soprattutto a tutto ciò che nello spazio accade: persegue un'estetica aperta e mutevole, un "paesaggio di azioni" in cui i comportamenti dei fruitori assumono un valore estetico. La celebrazione del vivere urbano e delle ritualità quotidiane, che vengono innalzati ad una dimensione "spettacolare", partecipano così alla definizione compositiva dello spazio. n questi progetti, costantemente mutevoli e godi in "quell'unico istante", prevale dunque la dimensione temporale. in tal senso l'architettura si avvicina ad espressioni quasi performative ed è manifestazione di una nuova estetica del momentaneo. I fruitori recitano, inconsapevoli, la parte di un copione aperto: è una "nuova teatralità", spontanea, che si afferma all'interno di una società in cui media, spettacolo e realtà vivono frammisti, ed in cui i progetti si configurano sempre più come scene in movimento, moderne "composizioni narranti".


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top