Guida alla progettazione degli edifici scolastici IN OMAGGIO

 
di Luigi Paolino, Marco Cagelli, Angela Silvia Pavesi
Cartaceo
Special Price 46,55 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 49,00 €
Disponibile
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Spedizione gratuita

Tra gli edifici pubblici, quelli scolastici occupano un posto di primaria importanza sia per gli ambiti gestionali che per il rapporto con l'utenza: infatti, da una parte il "parco-scuole" costituisce la voce più rilevante nei bilanci degli Enti pubblici per quanto attiene ai consumi e agli oneri di manutenzione, dall'altra il raggiungimento degli obiettivi didattici è connesso non solo alla qualità degli insegnamenti ma anche, significativamente, alla qualità dei luoghi costruiti in cui si esercita l'attività formativa.
La consistenza del patrimonio edilizio scolastico è tale da creare un impatto considerevole sotto l'aspetto del consumo energetico e delle emissioni in atmosfera.
Se la domanda di edifici scolastici nuovi è scarsa, viceversa la necessità di intervenire sul patrimonio esistente è molto diffusa, a causa della vetustà dei fabbricati e della non rispondenza alle attuali normative di sicurezza, di accessibilità, di risparmio energetico ed ambientali. La progettazione sia del nuovo che del recupero e della riqualificazione edilizia deve seguire un approccio di tipo prestazionale ed i progetti devono essere validati, mentre si diffonde la pratica dell'appalto di progettazione e costruzione o del concorso di progettazione.
Il libro si inserisce in questo scenario e nelle due parti in cui è suddiviso affronta il tema della progettazione delle scuole dell'infanzia e primaria in un'ottica tecnica non tralasciando gli aspetti culturali. Nella prima parte il libro si presenta come uno strumento utile sia alla progettazione che al controllo/verifica della progettazione, attuabile attraverso una procedura speditiva mediante l'uso di schede-guida, che orientano nell'analisi dei requisiti e delle prestazioni delle più significative unità spaziali costituenti l'edificio scolastico e consentono un raffronto oggettivo in caso di confronto tra diverse proposte progettuali. Nella seconda parte vengono considerati alcuni significativi aspetti progettuali sul tema del rapporto tra spazio e funzione, sulla sostenibilità degli edifici scolastici e sull'uso del colore. Il testo contiene anche una disamina di progetti di scuole dell'infanzia e primarie di particolare interesse per gli aspetti tipologici, prestazionali e di sostenibilità.
Luigi Paolino, Ingegnere, Dottore di Ricerca, Professore a contratto di Architettura Tecnica al Politecnico di Milano. Si occupa di progettazione architettonica e tecnologica, con particolare attenzione alle tematiche prestazionali e alla sostenibilità. Ha partecipato a diversi lavori di ricerca, sfociati in pubblicazioni specifiche e rapporti di ricerca. è relatore a convegni e autore di numerose pubblicazioni. Libero professionista, progettista e direttore lavori di opere private e pubbliche, ha ottenuto importanti riconoscimenti in premi e concorsi. Molte realizzazioni sono state oggetto di pubblicazione su diverse riviste di settore. Negli anni recenti si è occupato particolarmente di progettazione e direzione lavori di edifici scolastici sia nuovi che da riqualificare. Marco Cagelli, Ingegnere, libero professionista si occupa di progettazione architettonica tecnologica e progettazione strutturale. Cultore della Materia presso il Dipartimento BEST del Politecnico di Milano e Tutor di tesi universitarie, è esperto di benessere ambientale e sostenibilità degli edifici. è certificatore energetico e svolge consulenza specialistica in ambito energetico e strutturale, intervenendo come relatore a convegni sull'energetica e sul comfort degli edifici. Angela Silvia Pavesi, Ingegnere, Dottore di Ricerca in Ingegneria Ergotecnica Edile. Dal 2008 è Ricercatrice di Architettura Tecnica presso il Dipartimento di Scienza e Tecnologia dell'Ambiente costruito (Building Environment Science & Technology, BEST) del Politecnico di Milano. Svolge attività didattica nei laboratori di Ingegneria dell'Edilizia della Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura del Politecnico di Milano. Svolge la propria attività di ricerca nell'ambito dell'edilizia sociale, del Social Housing per la definizione dei nuovi bisogni dell'abitare. In passato ha lavorato come Manager Didattico della Facoltà di Ing. Edile - Architettura del Politecnico di Milano e come Project Manager nel settore del ICT, information and communication technology.

Requisiti minimi hardware e software - Sistema operativo Windows© 98 o successivi - Programma in grado di visualizzare files in formato XLS (es. Microsoft Excel)

Verifica su base prestazionale e casi studio per la scuola dell'infanzia e primaria

Pagine 358
Data pubblicazione Febbraio 2011
Data ristampa
Autori Luigi Paolino, Marco Cagelli, Angela Silvia Pavesi
ISBN 8838757542
ean 9788838757549
Tipo Cartaceo
Collana Progettazione Tecniche & Materiali
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
Luigi Paolino, Marco Cagelli, Angela Silvia Pavesi

PARTE PRIMA La valutazione dei progetti di edilizia scolastica: scuola dell’infanzia e scuola primaria
1. Introduzione
2. Progettare per prestazioni
3. Le schede di definizione delle unità spaziali
• Schede di valutazione scuola dell’infanzia
• Schede di valutazione scuola primaria
4. Il calcolo delle prestazioni
4.1. Premessa
4.1.1. Sostenibilità, ecocompatibilità, biocompatibilità
4.1.2. Simboli
4.2. Norme di riferimento
4.2.1. Acustica
4.2.2. Igrotermia
4.2.3. Ventilazione
4.2.4. Illuminotecnica
4.3. Raccolta dati
4.3.1. Dati acustici
4.3.2. Dati igrotermici
4.3.3. Dati illuminotecnici
4.3.4. Dati relativi alla qualità dell’aria
4.4. Benessere acustico
4.4.1. Potere fonoisolante
4.4.2. Isolamento da rumori da impatto fra ambienti
4.4.3. Tempo di riverberazione
4.4.4. Interventi di miglioramento acustico
4.4.5. Rumorosità degli impianti
4.4.6. Piccoli elementi
4.5. Benessere termoigrometrico
4.5.1. Trasmittanza termica elementi opachi
4.5.2. Determizzazione asimmetrica radiativa
4.5.3. Determizzazione conduttiva
4.5.4. Temperatura aria-sole
4.5.5. Inerzia termica invernale
4.5.6. Verifica temperatura operante invernale
4.5.7. Controllo condensazione interstiziale
4.5.8. Controllo condensazione superficiale
4.5.9. Calcolo temperatura interna estiva
4.6. Benessere olfattivo e qualità dell’aria
4.6.1. Premessa
4.6.2. Analisi teorica
4.6.3. Esempio di calcolo
4.7. Benessere ottico-luminoso e visivo
4.7.1. Premessa
4.7.2. Rapporti illuminanti
4.7.3. Fattore di luce diurna medio
4.7.4. Fattore di luce diurna puntuale
4.7.5. Contrasto
4.7.6. Abbagliamento
4.7.7. Resa del colore
4.7.8. Sistemi di controllo solare
4.7.9. Sicurezza d’uso dei serramenti
5. Allegati
5.1. Altri parametri dei protocolli di sostenibilità
5.1.1. Gestione rifiuti solidi
5.1.2. Trattamento acque grigie
5.1.3. Mobilità
5.1.4. Consumo del territorio
5.1.5. Inquinamento elettromagnetico
5.1.6. Gestione automatica dell’edificio
5.1.7. Domotica
5.2. UNI EN ISO 7730 – UNI EN 15251
5.3. Aspetti connessi alla vulnerabilità sismica
• Bibliografia
PARTE SECONDA La cultura della qualità nel progetto di edilizia scolastica
Introduzione
1. Sinergie tra pedagogia e architettura
1.1. Brevi cenni storici
1.2. Il ruolo attuale della scuola nella comunità e le implicazioni nel progetto di architettura scolastica
2. Spazi e funzioni nella scuola primaria
2.1. Cenni sul tema tipologico
2.2. Configurazioni spaziali innovative
2.2.1. La forte presenza della tecnologia negli spazi scolastici
2.2.2. La diffusione di spazi “break out”
2.2.3. Gli ambienti per la didattica di tipo specialistico
2.2.4. Gli spazi polifunzionali
2.3. L’approccio progettuale delle scuole primarie secondo il metodo esigenziale
2.3.1. Le aule
2.3.2. Gli spazi aperti al pubblico
2.3.3. Gli spazi esterni
2.3.4. I giardini scolastici
3. Spazi e funzioni nella scuola dell’infanzia
3.1. Di cosa hanno bisogno i bambini
3.2. L’approccio progettuale delle scuole materne secondo il metodo esigenziale
3.2.1. Mettersi al posto del bambino
3.2.2. Calarsi nel regno della cooperazione
3.2.3. Pensare e agire in modo parziale e olistico
3.3. Configurazioni spaziali possibili nella scuola d’infanzia
3.3.1. Le unità spaziali
3.3.2. I collegamenti tra unità spaziali
3.3.3. Gli spazi esterni
4. L’analisi qualitativa dei progetti di edilizia scolastica
4.1. Introduzione
4.2. La strategia della qualità
4.3. La mappa delle qualità
• Il nuovo Centro per l’infanzia di via Perù a Padova
• Il Parco APE TAU a Coppito di L’Aquila
• Samworth Enterprise Academy a Leicester in UK
• La scuola elementare di Ponzano Veneto a Treviso
• Il nuovo complesso scolastico di Bolano a La Spezia
• La nuova scuola materna ed elementare di Casenove a Perugia
• La nuova scuola materna e raccordo asilo nido di via Brivio a Milano
• Grund und Musikschule di St. Walburg a Bolzano
• Lavrica Primary School a Lavrica in Slovenia
• St. Mary Magdalene Academy a Islington in UK
• La scuola dell’infanzia di Covolo di Pederobba in provincia di Treviso
5. L’impronta ecologica negli edifici scolastici
5.1. Introduzione
5.2. La visione olistica del progetto
5.3. Edilizia scolastica e ambiente
5.3.1. L’analisi Life Cycle Assessment
5.3.2. La certificazione Leed for Schools
• Learning Gate Community School a Lutz in Florida
• Eco Schoolhouse Grant Elementary School a Columbia in Missouri
• Chartwell School Campus a Seaside in California
6. Lo studio del colore negli edifici scolastici
6.1. Introduzione
6.2. La cromatica
6.3. Scheda di sintesi sull’uso e sugli effetti dei colori
• Bibliografia

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Guida alla progettazione degli edifici scolastici IN OMAGGIO

Consegna in 48h
in tutta Italia

Leggi le condizioni di spedizione

Resi facili
entro 10 gg

Leggi la politica sui resi

Pagamenti sicuri
e verificati

Leggi i metodi d'acquisto