SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Il lavoro all'estero

Il lavoro all'estero

Autori Luigi Rodella
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 408
Pubblicazione Settembre 2018 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891630070 / 9788891630070
Collana Professionisti & Imprese

 OLTRE 370 RISPOSTE A QUESITI FISCALI E PREVIDENZIALI

◾ La residenza fiscale del lavoratore
◾ Applicazione della tassazione concorrente 
◾ Le convenzioni bilaterali 
◾ Lavoratori frontalieri
◾ Lavoro estero: profili contributivi-amministrativi e previdenziali 
◾ Incentivi volti al rientro in Italia dei lavoratori operanti all’estero

Prezzo Online:

42,00 €

35,70 €

Se acquisti questo prodotto, ti mancano 9,30€ per avere la spedizione gratuita

Questo Manuale propone una chiave di lettura utile ad interpretare le disposizioni di legge, gli accordi e le convenzioni internazionali, riguardanti la complessa tematica dei lavoratori all’estero.

Con oltre 300 domande e risposte sul rapporto di lavoro estero, il testo è il frutto di una raccolta ragionata e sistematica delle questioni più dibattute, derivanti dalle esigenze reali dei lettori del blog e forum di FISCOeTASSE, il portale di riferimento in materia fiscale.

L’opera tiene conto degli incentivi fiscali riconosciuti ai lavoratori operanti all’estero che rientrano in Italia e del Decreto sull’applicazione delle retribuzioni convenzionali(pubblicato in G.U. del 18 gennaio 2018) e relative istruzioni operative, contenute nella Circolare Inps n. 16 del 29 gennaio 2018.

LUIGI RODELLA Consulente del lavoro. Da oltre vent’anni si occupa della gestione del “rapporto di lavoro estero”, collaborando con Istituti di formazione alla redazione di pubblicazioni, all’attività di formazione e di consulenza sugli expatriates. In importante Gruppo industriale italiano, ha ricoperto il ruolo di Responsabile di “Amministrazione dirigenti e compensation”. Successivamente, come professionista, ha assistito Commissari governativi alla definizione di processi di ristrutturazione, che prevedevano la cessione e la ricollocazione dei lavoratori in esubero.

1 La residenza fiscale del lavoratore
1.1 La residenza fiscale nel Tuir
1.2 La residenza nella definizione codicistica
1.3 Iscrizioni nelle anagrafi della popolazione residente
1.4 Il domicilio
1.5 Aspetto temporale della residenza all’estero
1.6 Quesiti dei lettori
1) Lavora Qatar – La famiglia risiede in Italia 
2) Lavoro USA – Fiscalità e previdenza in Italia
3) Lavoro itinerante nel mondo – Tassazione 
4) Tassazione in Svizzera su tre livelli 
5) Lavora all’estero in Oman – In Italia non si è mai iscritto all’AIRE
6) Telelavoro in Italia per conto di società USA
7) Lavora tre giorni in Svizzera e due in Italia 
8) Stagionale in Svizzera e residente in Italia
9) Lavoratrice tedesca residente fiscale in Italia che lavora in Francia
10) Collaboratore non residente in Italia 
11) Lavora UK residente in Italia 
12) Distacco Emirati – Residenza – Fiscalità
13) Residenza e previdenza in Svizzera
14) Assunzione in USA e residenza in Italia 
15) Collaboratore – Ipotesi di residente e non residente in Italia
16) Fisco e previdenza Dubai
17) Lavoratore in Perù – Aspetti fiscali e previdenziali 
18) Lavoro Regno Unito – Fiscalità e livelli remunerativi 
19) Azienda portoghese – Lavoro in Italia – Fisco e previdenza
20) Retribuzioni convenzionali Olanda 
21) Distacco - Tassazione concorrente – Comma 8-bis art. 51 Tuir 
22) Lavora Singapore per azienda italiana – Determinazione residenza fiscale
23) Lavora in Congo – Residenza fiscale in Italia
24) Lavora in Oman – La figlia è in Italia – Determinazione della residenza fiscale 
25) Residente all’estero con lavoro all’estero – Acquisto immobile in Italia
26) Lavoro in Iraq, Stato non convenzionato – Credito imposta e retribuzioni convenzionali
27) Residenza all’estero e lavoro in Italia
28) Rientro dall’estero – Residenza – Tassazione TFR
29) Pensionato italiano al quale è offerto un lavoro in Colombia
30) Lavoro dipendente a Singapore
31) Lavoro dipendente per il CICR con sede a Ginevra
32) Lavoro stabile in Danimarca
33) Azienda italiana che assume dipendente olandese
34) Rapporto di lavoro con azienda tedesca con sede di lavoro in Tanzania
35) Lavoro a Dubai
36) Pilota assunto da Compagnia aerea Emirati Arabi
37) Residenza e lavoro stabile in Repubblica Ceca
38) Lavoro a Abu Dhabi presso organizzazione emiratina
39) Trasferimento a Londra come ricercatore universitario
40) Lavoro in UK con contratto a tempo indeterminato
41) Lavoro in Francia in abbinamento a lavoro in Italia
42) Lavoratrice dipendente presso ente ospedaliero svizzero.
43) Lavoro in Svizzera
44) Datore di lavoro con sede in Tunisia per attività svolta in Italia
45) Ingegnere aerospaziale che lavora in USA
46) Lavoro itinerante per società olandese
47) Lavoro per azienda tedesca in Italia
48) Tecnico petrolifero con rapporto di lavoro con società degli Emirati Arabi
49) Lavoratore in Canada che ha mantenuto residenza in Italia
50) Trasferimento in USA con la famiglia
51) Doppia residenza in Italia e negli Emirati Arabi
52) Lavoro in Francia e Australia ma solo per parte dell’anno
53) Pensionata residente in Kenya per 183 giorni all’anno
54) Lavoro in Francia mantenendo residenza a Cuneo
55) Duplice sede di lavoro in Italia e in Cina
56) Lavoro in Qatar mantenendo il centro di interessi in Italia
57) Lavoro in UK per più di 183 giorni mantenendo la residenza in Italia
58) Residente in Svizzera che vuole tornare a lavorare in Italia
59) Trasferimento residenza e sede di lavoro in Ghana
60) Dipendente impresa multinazionale con sede in UK
61) Cittadino italiano residente in Grecia che lavora per un periodo in Italia
62) Assunzione in una azienda in UK pur mantenendo alcune attività in Italia
63) Lavoro a Mosca mantenendo residenza in Italia
64) Lavoratore in Cina e India mantenendo centro di interessi in Italia
65) Lavoro in Kazakistan
66) Si chiede se i 183 sono da considerarsi nei dodici mesi o nell’anno solare
67) Trasferimento in UAE con moglie e figli
68) Lavoratore in Nigeria che deve presentare 730 in Italia
69) Distaccamento in Germania con cospicui crediti per agevolazioni 55% e 36%
70) Lavoro in Germania senza iscrizione AIRE
71) Trasferimento sede lavoro in Austria con iscrizione AIRE
72) Cittadino italiano residente in USA trasferito in Turchia
73) Dipendente da filiale italiana di una holding svizzera chiede dove pagare le imposte
74) Lavoro a Londra con iscrizione AIRE
75) Lavoro in Mozambico per datore di lavoro danese con iscrizione AIRE
76) Lavoro in Cina per azienda francese
77) Lavoro in Cina con il reddito di una casa in Italia
78) Lavoro negli Emirati Arabi per conto di una ditta con sede in UK
79) Residente in Italia che lavora per una multinazionale finlandese
80) Trasferimento lavoro in Svizzera mantenendo inizialmente la famiglia in Italia
81) Cittadino residente in USA al quale viene offerto un lavoro da azienda italiana
82) Lavoratore in Canada che ha mantenuto la residenza in Italia
83) Decorrenza iscrizione AIRE
84) Aspettativa non retribuita in Italia e trasferimento in UK
2 Applicazione della tassazione concorrente
2.1 Applicazione delle retribuzioni convenzionali 
2.2 Il rimborso delle imposte pagate all’estero mediante il credito d’imposta disciplinato dall’articolo 165 del Tuir – Evoluzione della norma
2.3 Quesiti dei lettori
85) Assunzione da azienda straniera – Residente in Italia – Retribuzioni convenzionali 
86) Retribuzioni convenzionali e indennità estero
87) Impiegato industria – Applicazione delle retribuzioni convenzionali
88) Pensionato che lavora in UK e retribuzioni convenzionali
89) Retribuzioni convenzionali quando il settore o la qualifica non sono presenti in tabella
90) Applicazione retribuzioni convenzionali – Assunzione da ditta kazaka
91) Applicazione retribuzioni convenzionali con benefit fuori busta
92) Anticipo delle imposte da parte dell’azienda e prestito
93) Italia-Germania. Imposte da compensare
94) Retribuzioni convenzionali – Assenza del settore – Discriminazione per i soggetti esclusi
95) Distacco Emirati – Residenza – Fiscalità
96) Cambio da applicarsi alle retribuzioni
97) Distacco e trasferta in Germania – Applicazione principio neutralità fiscale 
98) Distacco in Arabia Saudita – Fiscalità e previdenza
99) Le retribuzioni convenzionali per le tasse e quelle reali per la previdenza
100) Taiwan fisco e previdenza – Il lavoratore opera in Italia
101) Le retribuzioni convenzionali e la deducibilità per la previdenza integrativa
102) Retribuzioni convenzionali CRI 
103) Retribuzioni convenzionali e part-time 
104) Retribuzioni convenzionali – Ricaduta fiscale e previdenziale - Distacco in Polonia
105) Retribuzioni convenzionali superiori a quelle reali
106) Tassazione concorrente e Quir liquidato mensilmente 
107) Trasferimento in Cina mantenendo la residenza fiscale in Italia
108) Regime di tassazione concorrente del reddito prodotto in UK
109) Lavoratore in Irlanda non iscritto all’AIRE
110) Trasferimento presso una società controllata con sede in Etiopia
111) Proposta di assunzione da società ceca
112) Espatriati in UK non registrati all’AIRE
113) Dipendente di una banca canadese iscritto AIRE
114) Lavoro per più di 183 giorni in Paesi esteri mantenendo residenza in Italia
115) Trasferimento in Olanda con centro di interessi in Italia: applicazione tassazione concorrente
116) Distaccato all’estero, residente in Italia, riceve proposta da società estera
117) Distaccato presso filiale spagnola con retribuzione sia da datore di lavoro italiano che spagnolo
118) Distaccato presso filiale UK residente in Italia e applicazione retribuzione convenzionale
119) Come si applica la retribuzione convenzionale
120) Possibilità di applicazione retribuzione convenzionale
121) Determinazione reddito convenzionale e inquadramento fascia retributiva
122) La retribuzione convenzionale deve riferirsi al contratto di lavoro
123) Distacco in Germania con residenza in Italia: applicazione retribuzione tradizionale
124) Pensionato francese che vuole diventare residente italiano
125) Distacco in Cina e tassazione indennità estere
126) La retribuzione convenzionale e la tassazione dei redditi eccedenti
127) Distacco in Paese extracomunitario e trasferta corrisposta dalla società estera
128) Applicazione retribuzione convenzionale per attività non prevista nella tabella
129) Applicazione reddito convenzionale e possibile richiesta rimborso
130) Docente universitario con redditi anche in Italia: applicazione convenzione
131) CU con redditi esteri e indicazione in dichiarazione
132) Lavoro in Italia per conto di una azienda francese
133) Lavoratore frontaliero e recupero imposte pagate in Svizzera
3 Le convenzioni bilaterali
3.1 La residenza fiscale nella convenzione OCSE (art. 4)
3.2 La disciplina convenzionale dei redditi di lavoro dipendente (art. 15)
3.3 Marittimi nella convenzione OCSE (art. 15)
3.4 Quesiti dei lettori
134) Convenzione Italia-Germania – Tassazione assistenti di volo residenti in Italia
135) Lavora in Germania – Applicazione articolo 4 della convenzione
136) Pilota italiano che lavora per compagnia araba
137) Attività di ricerca in parte in UK – Applicazione art. 15 o 20 convenzione
138) Convenzione Italia-Portogallo – Pilota dipendente da compagnia portoghese
139) Residente in Svizzera che lavora in Italia meno di 183 giorni
140) Assistente di volo per compagnia aerea UK: residenza e tassazione concorrente
141) Consulente internazionale: problemi riguardo tassazione e assistenza
142) Ricercatore presso università inglese non iscritto all’AIRE
143) Duplice residenza in Italia e Olanda
144) Duplice residenza e applicazione convenzione Italia-Brasile
145) Lavoro per società olandese eseguito in home office e in Paesi UE ed extra UE
146) Cittadino americano che lavora in Italia
147) Lavoratore residente trasferito in Russia
148) Convenzione Italia-Svizzera e applicazione tassazione concorrente
149) Chiarimenti sull’art. 15 Convenzione OCSE
150) Cittadino italiano che lavora in Austria per azienda italiana
151) Lavoratore in Svizzera e applicazione tassazione concorrente
152) Pensionati che vogliono andare a vivere in Spagna
153) Pilota dipendente impresa saudita residente in Italia
154) Iscritta AIRE residente in Germania ma con una collaborazione in Italia
155) Trasferimento in Cina e iscrizione AIRE nel 2° semestre
156) Professionista in Oman non iscritto AIRE
157) Docente universitario con redditi anche in Italia: applicazione convenzione
158) Lavoro svolto in Italia, Svizzera e Paesi UE ed extra UE mantenendo residenza in Italia
159) Lavoratore inglese che vuole trasferire la propria residenza in Italia
160) Italiano residente in Spagna riceve offerta di lavoro da società americana
161) Come indicare le ritenute inglesi nella dichiarazione italiana
162) Anno di imposta inglese diverso dall’anno solare
163) Distacco in Francia con ruolo “internazionale”
164) Docente residente in UK con un incarico temporaneo in Italia
165) Come conteggiare i 183 giorni
166) Da anni lavora in Francia e poi Svizzera ma ha mantenuto la residenza in Italia
167) Proposta di lavoro per ricercatore da università svedese
168) Attività di ricerca post-dottorato in Istituti di ricerca esteri
169) Comandante di lungo corso in procinto di andare in pensione
170) Lavoratori marittimi imbarcati su navi battenti bandiera estera
171) Lavoratore fuori dalla Comunità Europea che vorrebbe risiedere in Italia
172) Lavoratore marittimo di azienda battente bandiera Bahamas
173) Lavoro su piattaforme petrolifere in Kazakhistan
174) Tassazione borsa di studio americana
4 Lavoratori frontalieri
4.1 La disciplina fiscale da applicarsi ai redditi prodotti dai frontalieri
4.2 Il lavoratore frontaliero nelle convenzioni
4.3 Quesiti dei lettori
175) Dall’Italia alla Polonia non frontaliere ma limitrofo 
176) Prima residente in Svizzera ora frontaliere
177) Frontaliere in Svizzera oltre la fascia dei 20 km 
178) Residente in Italia con lavoro a San Marino
179) Lavoratore in Svizzera ma con residenza in Italia a 50 km dal confine
180) Residente a Roma che lavora nella Città del Vaticano
181) Residente a Como che lavora in Svizzera
182) Quando è possibile essere considerati frontalieri
183) Lavoratore frontaliero e previdenza
184) Lavoratore frontaliero: convenzione Italia-Francia
185) Lavoratore in Svizzera residente in Francia
186) Cittadino italiano assunto da ditta austriaca
187) Residenza in Austria e lavoro in Italia
188) Lavorare nella Città del Vaticano abitando a Roma
189) Piemontese con lavori stagionali in Francia
190) Lavoratore frontaliero Svizzera
191) Lavoratore per la Repubblica di San Marino
192) Lavorare in Belgio mantenendo la residenza in Italia
5 Lavoro estero: profili contributivi-amministrativi e previdenziali
5.1 I lavoratori all’estero in Paesi UE – La procedura per il distacco e l’applicazione delle assicurazioni sociali obbligatorie
5.2 I lavoratori all’estero in Paesi extra UE – Le regole per applicare le assicurazioni sociali obbligatorie
5.3 N ormativa internazionale di sicurezza sociale: la totalizzazione contributiva
5.4 Quesiti dei lettori
193) Lavora Qatar la famiglia risiede in Italia 
194) Lavoro USA – fiscalità e previdenza in Italia 
195) Tassazione estero – Esposizione nella CU
196) Differenza tra distacco e assegnazione all’estero
197) Distacco in Croazia aspetti fiscali e previdenziali
198) Distacco in Polonia e residenza in Italia – Certificazione Unica
199) Stipendi esteri non pagati – Ricadute fiscali e previdenziali
200) Trasferta USA adempimenti
201) Ipotesi di trasferta – Trasferimenti – Distacco dalla Germania 
202) ANF non dovuti in Paesi extra UE non convenzionati
203) Residenza in Francia – Indennità di maternità richiesta in Italia
204) Lavoro UK – Fiscalità in Italia – Contributi UK totalizzabili in Italia
205) Tirocinio formativo Danimarca seguito da attività lavorativa
206) Azienda olandese – Dipendente straniero che lavora in Italia - Oneri contributivi
207) Dirigente che ha lavorato in Francia ed in Italia - Contributi totalizzabili
208) Lavorare in USA – Articolo 7 accordo sulla sicurezza sociale
209) Riscatto contributi per lavoro prestato in Cina
210) Totalizzazione e prestazione in Argentina 
211) Prosecuzione attività in Svizzera dopo la totalizzazione
212) Italia-Croazia – Totalizzazione contributiva 
213) Pensionati che lavorano all’estero – Cumulo pensione e reddito di lavoro 
214) Doppia contribuzione Italia e UK
215) Quando e come utilizzare contributi versati in Italia e Spagna
216) Lavorato in Italia 19 anni – Previsione di trasferimento in Spagna
217) Lavoratore assunto da ufficio di rappresentanza straniero (tailandese) di ditta italiana
218) Lavoratore USA distaccato in Italia – Versamento contributi in Italia
219) Lavoro estero – Riscatto o totalizzazione contributiva
220) Lavorato Italia e UK – Totalizzazione contributiva
221) Riscatto contributivo extra UE su più Stati
222) Riscatto contributivo Bahamas
223) Supplemento alla pensione italiana con contributi ungheresi
224) Totalizzazione Italia-Svezia
225) Totalizzazione per periodi lavorativi svolti in Israele
226) Inarcassa dipendente italiano da remoto per ditta austriaca
227) Totalizzazione contributiva per lavoro italiano e prestazione spagnola
228) USA totalizzazione dei contributi
229) Pensione americana e pensione italiana
230) Pensione anticipata con totalizzazione svizzera
231) Riscatto contributi per lavoro svolto in Cina 
232) Totalizzazione Italia e Spagna 
233) Totalizzazione in Svizzera
234) Totalizzazione e Brexit 
235) Totalizzazione Germania periodi inferiori ai 10 mesi
236) Totalizzazione USA ai fini del diritto alla pensione anticipata
237) Contributi in Italia e in Messico 
238) Lavoro in Italia – Datore di lavoro tedesco 
239) Proroga al distacco in Cina – Procedure e contributi 
240) Germania modalità di computo per 10 mesi di contributi
241) Totalizzazione contributiva per lavoro svolto in Spagna
242) Accordo sicurezza sociale Italia-Giappone 
243) Lavoratore che opera in Italia per conto di azienda olandese 
244) Totalizzazione contributiva per Naspi
245) Totalizzazione multipla – Contributi in USA e in Europa
246) Riscatto contributi servizio militare in USA 
247) Totalizzazione contributiva in Germania – Sistema misto 
248) Totalizzazione Italia-Brasile 
249) Totalizzazione – Contributi inglesi e italiani – Speranza di vita 
250) Residenza e previdenza in Svizzera
251) Fisco e previdenza Dubai
252) Lavoratore in Perù – Aspetti fiscali e previdenziali 
253) Azienda portoghese – Lavoro in Italia – Fisco e previdenza
254) Lavoro Regno Unito – Fiscalità e livelli remunerativi
255) Le retribuzioni convenzionali per le tasse e quelle reali per la previdenza
256) Taiwan fisco e previdenza – Il lavoratore opera in Italia
257) Totalizzazione in Francia oppure due prestazioni separate
258) Contributi Venezuela in totalizzazione per 3 anni pensione anticipata
259) Assistenza sanitaria USA
260) Bonus nuove assunzioni – Riduzione contributiva 10% Paesi non convenzionati 
261) Totalizzazione UK periodi inferiori all’anno
262) Previdenza UK “PRE-16 CREDITS” e “JUVENILE – CREDITS”
263) Il regime della trasferta e quello del distacco 
264) Azienda italiana che assume dipendente olandese
265) Assunto da azienda tedesca per lavorare in Tanzania 
266) Datore di lavoro con sede in Tunisia per attività svolta in Italia
267) Professionista in Oman non iscritto all’AIRE
268) Lavoratore in Brasile e contributi previdenziali in Italia
269) Avvocato che trasferisce l’attività in Spagna: aspetti previdenziali
270) Contributi versati in Italia da lavoratore trasferito in Cina
271) Pensionato che va a lavorare in Colombia
272) Ricongiungimento contributi per lavoro svolto in Spagna
273) Totalizzazione contributi all’estero per periodi di lavoro inferiori a dodici mesi
274) Totalizzazione contributi per lavoro in Guatemala
275) Totalizzazione contributi per lavoro negli Stati Uniti
276) Totalizzazione contributi lavoro in Svizzera
277) Totalizzazione contributi lavoro USA
278) Totalizzazione internazionale per il lavoro negli Emirati non ancora prevista
279) Prosecuzione volontaria per trasferimento negli Emirati Arabi
280) Lavoro a Singapore e questione previdenziale
281) Contratto di lavoro in Germania e questioni previdenziali
282) Totalizzazione contributiva e calcolo con il sistema contributivo
283) Possibilità di scelta del Paese dove totalizzare i contributi
284) Totalizzazione internazionale come si calcola
285) Totalizzazione contributi solo nei Paesi convenzionati 
286) Totalizzazione contributi per lavoro in Germania
287) Possibile la totalizzazione contributiva per il lavoro svolto in UK
288) La totalizzazione contributiva per il lavoro in Svizzera
289) Totalizzazione contributiva per il lavoro a Malta
290) Inabilità in Francia 
291) Italia-Argentina – Totalizzazione contributiva 
292) Totalizzazione contributiva per lavoro in Svezia
293) Lavoro in Algeria e versamento contributi previdenziali 
294) Totalizzazione contributi per un periodo lavorativo a Londra
295) Ricercatore in UK e totalizzazione contributiva
296) Totalizzazione contributi per il lavoro svolto nella Repubblica Ceca
297) Totalizzazione contributi e versamenti volontari
298) Totalizzazione contributiva possibile per il lavoro in Venezuela
299) Totalizzazione contributi per lavoro in Islanda 
300) Tra Italia e Mozambico non c’è accordo per la totalizzazione dei contributi
301) Il riscatto dei contributi per il lavoro svolto in Cina
302) La pensione dell’avvocato che si trasferisce in Brasile
303) Totalizzazione contributiva con l’Australia possibile
304) Totalizzazione per il lavoro in Brasile anche per brevi periodi
305) Totalizzazione dei contributi versati in Germania dal carabiniere
306) Totalizzare i contributi per lavoro svolto nei Paesi UE
307) Totalizzazione possibile per il lavoro in UK
308) Totalizzazione contributiva unica via possibile in Italia
309) Totalizzazione per il lavoro svolto in USA
310) Lavoro in Svizzera e totalizzazione contributi
311) Totalizzazione contributiva Fondo Clero
312) Con il Messico non esiste accordo per la totalizzazione 
313) Accordo Italia-Argentina per il versamento contributi 
314) Lavoro per consociata americana con versamento contributi in Italia
315) Calcolo trasferta per lavoratori in Polonia
316) Distacco lavoratore in Venezuela e versamento contributi
317) Distacco lavoratore in Corea e versamento contributi
318) Legge di stabilità 2016 e agevolazioni per assunzione per l’estero
319) Distacco lavoratore in Giappone e versamento contributi
320) Distacco lavoratore in Turchia e versamento contributi
321) Distacco USA contribuzione italiana calcolata sulle retribuzioni americane
6 Incentivi volti al rientro in Italia dei lavoratori operanti all’estero
6.1 Ricercatori
6.1.1 L’introduzione delle norme e prassi per agevolare il rientro dei ricercatori
6.2 Ricercatori e docenti
6.2.1 L’agevolazione riservata ai ricercatori si estende anche ai docenti: cosa cambia con il d.l. 185/2008
6.2.2 Proroga delle agevolazioni a tutto il 2015 con ricadute fino al 2017: d.l. 78/2010
6.2.3 La legge di stabilità 2015 amplia ulteriormente la portata delle agevolazioni
6.2.4 La legge di bilancio 2017 rende le agevolazioni permanenti
6.3 Lavoratori contro-esodati 
6.3.1 N uovi provvedimenti a favore dei laureati
6.3.2 La legge di stabilità 2016 proroga i benefici sino al 31.12.2017
6.3.3 Il “decreto internazionalizzazione” ridefinisce e rende stabili le agevolazioni contenute nella legge 238/2010
6.4 Lavoratori impatriati
6.4.1 N ormativa e prassi riferita al “decreto internazionalizzazione” - d.lgs. 147 del 14.9.2015 – art. 16 
6.5 Quesiti dei lettori
322) Ricercatore con due anni di ricerca a cavaliere dei due anni 
323) Impatriato dalla Cina con otto anni di esperienza
324) Impatriato da UK – Agevolazione in base all’articolo 16 comma 2 – Con quale procedura?
325) Impatriato autonomo dal 2017
326) Impatriati – Laureata a Basilea che rientra in Italia – Decorrenza benefici 
327) Rientro in Italia manager con 4 anni all’estero 
328) Impatriato laureato non ha fatto richiesta e la fa dopo due anni
329) Impatriati laureati che residenti in Italia non hanno pagato le imposte
330) Laureato impatriato o contro-esodato? Che confusione
331) Impatriato laureato che prende la residenza in Italia ma ci lavorava già dal 2015
332) Impatriati – Opzione e distacco 
333) Impatriata dall’Irlanda con laurea
334) Impatriati laureati dall’Inghilterra con altro periodo in Spagna
335) Impatriati – Laureato dal 2014 residenti in Svizzera 
336) Impatriati – Lavora in Italia per datore di lavoro straniero. Dubbi
337) Impatriati – Manager dalla Germania andrebbe in un residence in Italia
338) Impatriati: la richiesta al datore di lavoro 
339) Confusione sulla opzione prevista per i contro-esodati
340) Impatriato da UK laureato si ferma solo 2 anni per poi ripartire e forse rientrare
341) Impatriato dal Messico 
342) Impatriato dalla Spagna dove lavora dal 2007
343) Impatriato Art Director privo dei 5 anni di residenza all’estero 
344) Impatriato con laurea magistrale 
345) Contro-esodati che non hanno esercitato l’opzione 
346) Impatriati: dubbio se applicare il comma 1 oppure il comma 2 dell’art. 16 
347) Impatriati: rientro ad agosto – Decorrenza dei benefici 
348) Laureata dipendente da ditta tedesca che lavora in Italia in telelavoro
349) Impatriato che in Italia non ha ancora un lavoro ma cerca.
350) Laureati impatriati a regime con il d.lgs. 147/2015
351) Impatriati ex articolo 16 c. 2 d.lgs. 147/2015. Residenza applicazione tie breaker rules
352) Confusione tra contro-esodati e impatriati
353) Contro-esodati che non hanno esercitato l’opzione
354) Laureato rientra in Italia in base al comma 2 articolo 16 d.lgs. 147/2015
355) Ora non si applica più la legge 238/2010 – Riconoscimento indennità trasferimento e alloggio
356) Impatriato laureato in UK rientra in Italia come autonomo 
357) Rientro in Italia dagli USA – Benefici per il lavoratore
358) Contro-esodato dalla Svezia – Mancato esercizio dell’opzione
359) Impatriato residente in Francia con un anno sabbatico nel 2017 in Italia
360) Impatriato dirigente in Francia con solo 3 anni all’estero
361) Laureato impatriato che non rimane nemmeno due anni
362) Laureato impatriato dall’Inghilterra 
363) Impatriati – Titolo di studio all’estero – Calcolo dell’agevolazione
364) Impatriati – Permanenza residenza all’estero
365) Contro-esodati – Restituzione dei benefici fiscali 
366) Dirigente francese assunto in Italia 
367) Impatriati da Hong Kong e dal Regno Unito – Agevolazioni previste
368) Impatriati – documentazione da acquisire da parte del datore 
369) Contro-esodati dal 2012 – Termine fruizione dei benefici 
370) Laureato impatriato nel 2016 – Normativa applicabile
371) Lavoratrice assunta in base alla legge 238/2010 – Impostazione CU 2018
372) Assunzione in base alla legge 238/2010 – Questioni sulla residenza e sul domicilio 
373) Distacco dalla società estera collegata – Fruizione dei benefici per gli impatriati


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top