Facebook Pixel

Il Regno è ancora Unito?

 
Prezzo speciale 42,75 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 45,00 €
Disponibile

Autori a cura di Alessandro Torre

Pagine 510
Autori a cura di Alessandro Torre
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2016
ISBN 8891620309
ean 9788891620309
Tipo Cartaceo
Collana Devolution Club
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori a cura di Alessandro Torre

Pagine 510
Autori a cura di Alessandro Torre
Data ristampa
Data pubblicazione Ottobre 2016
ISBN 8891620309
ean 9788891620309
Tipo Cartaceo
Collana Devolution Club
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Saggi e commenti sul referendum scozzese del 18 settembre 2014

Il referendum del 18 settembre 2014, che ha visto la Scozia fermarsi sulla soglia di un’indipendenza da tempo sognata dai nazionalisti dello Scottish National Party e sostenuta da numerose componenti dell’associazionismo, ha segnato una tappa epocale del confronto plurisecolare che, a partire dall’Unione del 1707, caratterizza le posizioni dell’unionismo inglese e del separatismo scozzese. Il responso degli Scozzesi convocati alle urne si è orientato in senso sfavorevole alla separazione del Regno Unito e ha prodotto un’immediata risposta politica con le dimissioni del First Minister Salmond che nell’impresa indipendentistica aveva investito le sue migliori risorse. Tuttavia, di gran lunga superando gli effetti negativi del voto che di stretta misura ha deluso le aspettative dei nazionalisti, determinava un eccezionale avanzamento delle posizioni dello Scottish National Party (di- ventato, in seguito alle elezioni generali del giugno 2015, il terzo partito   del Regno Unito in ordine di seggi a Westminster) e apriva il passo alla devolution max, forma di ulteriore sviluppo dell’autogoverno scozzese che introduce in Gran Bretagna un ordinamento di carattere quasi-federale. Il volume, che si inserisce nella linea di ricerca in cui da oltre un quindicennio è impegnato il Devolution Club, raccoglie gli scritti monografici di studiosi italiani che, all’epoca del suo svolgimento, si erano impegnati in una diretta osservazione del referendum; a questi si aggiungono i contributi di numerosi giuspubblicisti del Regno Unito che con i loro commenti critici guidano il lettore in una ricostruzione delle diverse articolazioni della vicenda refe- rendaria scozzese e delle sue immediate conseguenze costituzionali.

Alessandro Torre è Professore ordinario di Diritto Costituzionale nel Dipartimento di Giurispru- denza dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e Presidente del Devolu- tion Club.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Il Regno è ancora Unito?