Incomincia una serie di strane e meravigliose vicende

 
24,00 €
Disponibile

Autori Vittorio Prina

Pagine 332
Autori Vittorio Prina
Data pubblicazione Ottobre 2018
ISBN 8891630568
ean 9788891630568
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Autori Vittorio Prina

Pagine 332
Autori Vittorio Prina
Data pubblicazione Ottobre 2018
ISBN 8891630568
ean 9788891630568
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Entro nel patio ancora vuoto, scendo lungo la scala a elica (è la terza questa mattina) e vedo la marea di banchi e la quantità di rifiuti lasciati dagli studenti che finalmente lo frequentano fino a tarda sera, piano piano rimossi (i rifiuti) da operatori un po’ frastornati. Qualche studente inizia a sedersi sui banchi sparsi. Entro nell’aula deserta. Mi siedo, leggo un po’ un libretto portato da casa fingendo tranquillità ma come sempre, nonostante gli anni trascorsi, un po’ di “agitazione” mischiata a curiosità e a molti pensieri c’è sempre. Rivedo gli appunti ma è inutile, tanto parlo sempre a braccio; odio parlare leggendo. Ciò nonostante ho in borsa un pacco di libri, mi sento più tranquillo. I temi e gli argomenti di cui parlare sono tanti, troppi; quelli inutili scompaiono piano piano. I pensieri che macino nella mente da giorni iniziano a ridursi all’essenziale, forse. Iniziano a entrare alla spicciolata gli studenti del primo anno; sono proprio giovani. Volti che vedrò per un anno. La scelta dei posti rispecchia le varie tipologie umane: i più attenti, forse, ai primi posti; i più scapestrati in fondo, come al liceo… Un po’ alla volta arrivano tutti; due parole con gli altri docenti e assistenti, qualche commento, qualche sguardo alla massa di giovani, un po’ di concentrazione e poi via. È iniziato ufficialmente l’anno.

Vittorio Prina  architetto, nasce a Pavia nel 1959; dal 1989 svolge attività didattica presso varie sedi universitarie; attualmente è Professore a Contratto di Progettazione Architettonica e Urbana presso la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano. Svolge attività scientifica, di ricerca e di progetta- zione relativa ai principali temi dell’architettura. È autore di duecento circa tra articoli, saggi e libri di critica e storia dell’architettura tra i quali: Vedute di Pavia dal ‘500 al ‘700. Realtà e immagine di una città e del suo territorio dal XVI al XVIII secolo (a cura di) (VGF, 1992); Sant’Agostino a Genova - Franco Albini, Franca Helg, Antonio Piva, Marco Albini (Sagep, 1992); Franco Albini 1905- 1977 (con A. Piva) (Electa, 1998); Pavia Moderna. Architettura moderna in Pavia e provincia 1925-1980 (Cardano, 2003); Il sanatorio Zonnestraal di Duiker a Hilversum (Alinea, 2006); Architettura e involucri complessi. Pelle, rivestimento, texture, tecnologia, leggerezza, metamorfosi, luce e spazio: sistemi innovativi dal dettaglio alla complessità urbana e ambientale (Maggioli, 2009); Cinema Architettura Composizione (Maggioli 2009); Pier Paolo Pasolini. Teorema. I luoghi: paesaggio e architettura (Maggioli 2010); Alvar Aalto. Progetto di complesso residenziale a Pavia.“Onde anomale” lungo il fiume: spazio, architettura, territorio e innovazione (Gangemi 2011); La casa dell’ossimoro. Abitazioni per i nomadi residenti (Maggioli 2012).

Nuovi appunti per un Laboratorio di Progettazione Architettonica 1

I temi, le lezioni e i progetti degli studenti contenuti in questo libro sono il risultato del Laboratorio di Progettazione Architettonica 1 presso la Scuola di Architettura Urbanisti- ca Ingegneria delle Costruzioni del Politec- nico di Milano, A.A. 2017-2018, tenuto da Vittorio Prina (Composizione Architettonica e Urbana) con: Andrea Vercellotti (Progettazione Architettonica), Fausta Fiorillo (Tecniche della Rappresentazione), Tutor: Riccardo Genta, Alessandro Mandelli.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Incomincia una serie di strane e meravigliose vicende