La dimensione del comfort urbano

 
Prezzo speciale 18,05 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 19,00 €
Disponibile

Autori Eleonora Salsa

Autori Eleonora Salsa
Pagine 140
Data pubblicazione Novembre 2015
ISBN 8891612410
ean 9788891612410
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Eleonora Salsa

Autori Eleonora Salsa
Pagine 140
Data pubblicazione Novembre 2015
ISBN 8891612410
ean 9788891612410
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x24

Questo scritto vorrebbe indagare gli spazi di mediazione tra la sfera domestica e quella urbana, nel tentativo di comprenderne il significato all’interno della struttura urbana attuale.
Nel passaggio dalla soglia della propria abitazione alla strada si attraversano diversi stati d’animo, fondamentali nel determinare il nostro grado di identificazione nella città abitabile e nel nostro percepire un grado di comfort condivisibile, che investa la sfera collettiva, quindi urbano.
La condizione di comfort, infatti, non riguarda solo la nostra individualità e lo spazio privato della nostra stanza, della nostra casa: se proviamo a superare questo limite, fisico ma anche esistenziale, e ci attestiamo su un ambito di relazione tra sfera individuale e sfera collettiva, questo termine può diventare peculiare della qualità del vivere.
I cardini concettuali dello scritto partono dall’atteggiamento neopragmatista di Rorty rispetto alla teoria della conoscenza, dal Perturbante di Freud e di Vidler e dall’Opacità spaziale introdotta da Rowe e Slutzky, per definire sia i luoghi precisi della mediazione tra i due ambiti, domestico ed urbano, sia alcuni strumenti utili al progetto, inteso sempre come momento di conoscenza della realtà.

Eleonora Salsa 
Si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 2001 e nel 2008 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Architettura, Urbanistica, Conservazione dei Luoghi dell’Abitare e del Paesaggio, sempre presso il Politecnico di Milano, dove dallo stesso anno insegna prima Rilievo Urbano ed Ambientale, poi Complementi di Progettazione Architettonica. Dall’anno di Laurea ha sempre praticato la Professione, sia collaborando con altri studi, sia in autonomia, seguendo progetti alle diverse scale, da quella urbanistica a quella dell’arredo.

 

 

 

 

 

I luoghi di mediazione tra casa e città abitabile

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:La dimensione del comfort urbano