SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Tenuità del fatto e non punibilità

Tenuità del fatto e non punibilità

Autori Fabio Piccioni
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 196
Pubblicazione Maggio 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891611888 / 9788891611888
Collana Strumenti Legali

Exigua iniuria: nulla poena


» 
Analisi ragionata del 
D.Lgs. 16 marzo 2015, n. 28
» Depenalizzazione
» Modifiche al codice penale 
e al codice di procedura penale

L’acquisto del volume comprende l'accesso gratuito al corso online  
“Modifiche 2015 al Codice penale e al Codice di procedura penale” (a cura di Fabio Piccioni)


Il Cd-Rom contiene: 
Codice penale, Codice di procedura penale e Normativa di riferimento

Prezzo Online:

42,00 €

Con la Legge 28 aprile 2014, n. 67, il Governo ha avviato una profonda riforma del Codice penale e del Codice di procedura penale all'insegna della depenalizzazione e delle pene detentive non carcerarie, con l'intento di conciliare – fatto salvo il principio della certezza della pena – le esigenze della giustizia con quelle dell'efficacia.

Il presente volume, ad opera di un riconosciuto esperto del settore, si rivolge con chiarezza e semplicità ai Professionisti della giustizia penale, articolandosi in due Parti:
1) nella prima, l'Autore compie una ricognizione sistematica della Legge n. 67/2014, con la riforma della disciplina sanzionatoria in essa contenuta e con specifico riguardo alla "esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto";
2) nella seconda è presente un'analisi ragionata del D.Lgs. 16 marzo 2015, n. 28, dove il Legislatore ha delineato un primo quadro di definizione giuridica della nuova causa di non punibilità prevista nei casi di irrilevanza del fatto, applicabile in presenza della particolare tenuità del reato e della non abitualità del comportamento per le condotte punite con la sola pena pecuniaria o con pene detentive non superiori ai 5 anni.

I Professionisti troveranno inoltre di particolare utilità:
 l'Appendice, suddivisa in 3 sezioni:
 un pratico catalogo dei reati del Codice penale e della legislazione speciale coinvolti dalla riforma per "tenuità del fatto", facile da consultare e utilizzabile in sede di udienza (in particolare segnaliamo i reati stradali, ambientali, edilizi e tributari, oltre alla nuova normativa sulla responsabilità penale delle persone giuridiche e sui procedimenti dinnanzi ai Giudici di Pace);
 la giurisprudenza della Corte Costituzionale;
 la prima prassi prodotta sulla materia;
 il Cd-Rom, con tutta la Normativa di riferimento.

Muovendosi nell'ottica del Diritto anglosassone secondo cui "too many rules make less safe", l'intento dei provvedimenti esaminati nel testo è quello di sostituire una serie di interventi legislativi simbolici dal forte impatto mediatico, volti a tamponare emergenze sempre diverse, con un approccio organico e ragionato al Diritto penale, ispirato alla logica della depenalizzazione e dello snellimento dell'azione giudiziaria.


N.B. L’acquisto del volume cartaceo comprende l'accesso gratuito al corso online "Modifiche 2015 al Codice penale e al Codice di procedura penale" (a cura di Fabio Piccioni)

 




» Fabio Piccioni
Avvocato del Foro di Firenze, patrocinante in Cassazione; giornalista pubblicista; mediatore professionista, accreditato presso il Ministero della Giustizia; docente di Diritto penale alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali; docente a master universitari; autore di pubblicazioni in materia di diritto penale e amministrativo sanzionatorio.


Requisiti hardware e software
- Sistema operativo: Windows® 98 o successivi
- Browser: Internet
- Programma capace di editare documenti in formato RTF (es. Microsoft Word) e di visualizzare documenti in formato PDF (es. Acrobat Reader).

• Lettera di Papa Francesco ai partecipanti al XIX congresso internazionale dell’Associazione internazionale di diritto penale e del III congresso dell’Associazione latinoamericana di diritto penale e criminologia


Parte Prima


1. Il contesto storico della necessità di una (ulteriore) riforma penale

1. Le prime depenalizzazioni
2. La depenalizzazione del 1981
3. Le depenalizzazioni settoriali
4. La depenalizzazione del 1999
5. Le successive ri-de-penalizzazioni e le neo-criminalizzazioni
6. Conclusioni


2. La legge 67/2014

1. Generalità
2. Cenni sulla sospensione del procedimento con messa alla prova
3. Cenni sulla sospensione del procedimento nei confronti degli irreperibili


3. La delega per la riforma della disciplina sanzionatoria
1. La macro-depenalizzazione di cui al comma 2
1.1. Trasformazione in illeciti amministrativi dei reati puniti con la sola pena pecuniaria
1.2. Trasformazione in illeciti amministrativi di specifici reati contenuti nel codice penale
1.3. Trasformazione in illecito amministrativo del reato di omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali
1.4. Trasformazione in illecito amministrativo di alcune specifiche contravvenzioni punite con pena alternativa dell’arresto o dell’ammenda
2. La decriminalizzazione di cui al comma 3
2.1. Abrogazione di delitti del codice penale
2.2. Abrogazione con trasformazione in illecito amministrativo del reato di immigrazione clandestina


4. La delega in materia di pene detentive non carcerarie


Parte Seconda


5. Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto

1. Il principio di offensività (o di necessaria lesività)
2. La legge delega sull’irrilevanza del fatto
3. L’iter di adozione del decreto legislativo


6. Le modifiche al codice penale
1. Il nuovo art. 131-bis cod. pen.
2. Requisiti e ambito applicativo dell’istituto
2.1. La particolare tenuità dell’offesa al bene giuridico
2.2. La non abitualità del comportamento
2.3. La soglia di non punibilità
2.3.1. Criteri di determinazione della pena
3. Osservazioni
3.1. Sui reati stradali
3.2. Sulla responsabilità penale delle persone giuridiche
3.3. Sull’attività di polizia giudiziaria
3.4. Sulla deflazione processuale
3.5. Sui rapporti con la T.d.F. davanti al Giudice di pace


7. Le modifiche al codice di rito penale

1. La procedura di archiviazione per T.d.F.
2. Il proscioglimento per T.d.F.
2.1. L’udienza preliminare
2.2. I procedimenti speciali
2.3. Gli atti preliminari al dibattimento
2.4. Il dibattimento
3. Efficacia extrapenale della sentenza di T.d.F.
4. La (assente) disciplina transitoria
5. Le prime applicazioni della novella

8. Le altre previsioni
1. Casellario giudiziale
2. La clausola di invarianza finanziaria
Conclusioni e criticità – Invasione di campo del Governo


Appendice


• Catalogo dei reati non punibili per tenuità del fatto

– Codice penale
– Codice civile
– Codice della Strada
– Reati in materia di alimenti
– Reati ambientali
– Reati in materia di armi
– Reati in materia di diritto d’autore
– Reati bancari
– Reati in materia di beni culturali
– Reati edilizi
– Reati fallimentari
– Reati finanziari
– Reati in materia di immigrazione
– Reati in materia di lavoro
– Reati in materia previdenziale
– Reati in materia di privacy
– Reati in materia di sport
– Reati in materia di stupefacenti
– Reati tributari


• Giurisprudenza della Corte Costituzionale in materia
– Sentenza 6 giugno 1991, n. 250
– Ordinanza 18 aprile 1997, n. 103
– Ordinanza 4 febbraio 2003, n. 34
– Sentenza 9 maggio 2003, n. 149
– Ordinanza 29 novembre 2004, n. 371
– Ordinanza 2 marzo 2007, n. 63
– Ordinanza 9 luglio 2013, n. 185
– Sentenza 3 marzo 2015, n. 25


• Prassi
– Circolare della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento del 23 marzo 2015, n. 4


Scrivi la tua recensione

Only registered users can write reviews. Please, log in or register

Prodotti consigliati

Back to top