SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

La qualità tecnologica utile di prodotti edilizi innovativi

La qualità tecnologica utile di prodotti edilizi innovativi

Autori Daniele Enea, Giuseppe Alaimo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 192
Pubblicazione Gennaio 2014 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838762910 / 9788838762918
Collana Politecnica
da impostare

Prezzo Online:

34,00 €

28,90 €

Avere cognizione sul requisito di durabilità, inteso come attitudine dell'elemento tecnico a mantenere nel tempo le prestazioni possedute al momento dell'entrata in esercizio e sulle sue modalità di decadimento nel tempo, significa avere elementi molto utili per controllare le risorse da impiegare in un equilibrato rapporto tra costi e prestazioni attese e quindi contribuire alla sostenibilità del processo edilizio. L'argomento risulta, infatti, di grande attualità a livello internazionale in ambito CIB e ISO. La durabilità, requisito fondamentale per il perseguimento della qualità edilizia, può essere studiata attraverso i suoi parametri principali: affidabilità e tempo di durata. La durata viene indagata attraverso prove sperimentali su campioni di elementi tecnici o suoi componenti esposti in esterno agli agenti naturali e in laboratorio ad invecchiamento accelerato (ISO 15686 e UNI 11156). La presente pubblicazione contiene i risultati di alcuni studi sperimentali sul comportamento nel tempo di alcuni prodotti innovativi di finitura dell'involucro edilizio, con particolare riferimento ai requisiti di efficienza energetica e sostenibilità, finalizzando lo studio alla valutazione della loro durata di vita utile di riferimento (RSL). Si tratta in particolare di pitture ed intonaci a base cementizia con proprietà fotocatalitiche. intonaci silossanici di nuova formulazione. laminati compositi in fibre di basalto. Materiali per i quali risulta ancora poco noto il comportamento nel tempo.

Giuseppe Alaimo è professore associato di "Produzione Edilizia" presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo, dove insegna Organizzazione del Cantiere. Attualmente svolge attività di ricerca prevalentemente nel campo della valutazione e controllo della qualità tecnologica ed in particolare della valutazione sperimentale della durabilità di materiali e componenti edilizi anche innovativi, si occupa anche di temi riguardanti la gestione del processo costruttivo la gestione del ciclo di vita utile degli edifici.

Daniele Enea, laureato in Ingegneria, dottore di ricerca in "Ingegneria Edile: Progetto e Recupero", svolge attività di ricerca nel campo della valutazione della durabilità di materiali innovativi presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo. E' stato professore a contratto presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Palermo, dove ha insegnato Sicurezza in Edilizia e Normativa per l'edilizia + Sicurezza in Edilizia. E' cultore di materie dei settori di Architettura Tecnica e Produzione Edilizia.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top